Home » notizie di grassina » Posata la prima pietra per i lavori della variante

Posata la prima pietra per i lavori della variante

Anche se il giorno può trarre in inganno, non è un pesce d’aprile,  la posa della prima pietra per l’inizio dei lavori della tanto annunciata variante è stata fatta.
Con la presenza di tutta l’Amministrazione comunale e tante altre cariche , il Sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini ha ringraziato tutti a partire dalla Regione che per il progetto ha stanziato 17 milioni di euro ;la città metropolitana di Firenze con la presenza del Sindaco Dario Nardella che ha fornito una base appaltante di 6 milioni di euro circa. Un ringraziamento è andato anche all’Assessore Regionale Ceccarelli ; al Sindaco di Greve in Chianti Paolo Sottani che per tale progetto si è impegnato con un finanziamento di 200.000 euro.
Tanti erano i volti noti alla tanto attesa posa della prima pietra come l’Assessore ai Lavori Pubblici di Impruneta: Luciano Bartolini ed Alessandro Calvelli della vecchia Amministrazione comunale.
Il sindaco Casini ha annunciato che il consorzio Integra ha garantito il termine dei lavori in  1000 giorni.
A tal proposito il grassinese  DOC  Sergio Forconi  ci ha scherzato su  augurandosi che sia vero dato che è dal 1960 che se ne parla; ma questa volta non si scherza il progetto è finalmente partito e come ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella “il nostro territorio è vivo e dinamico e tale progetto dimostra che stiamo crescendo sempre di più” .
Con tutti questi buoni propositi non possiamo che essere fiduciosi.

Martina Masi 

 

 

marco1

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*